Via Gela 14 - 00182 Roma - Tel. 06121124905 - maggiori informazioni cliccando QUI.

Banner PON Header Sito
Quali giorni settimanali si svolge la didattica?

Le lezioni si svolgono tutti i giorni dal lunedì al sabato, in orario antimeridiano.

Quali sono gli orari delle lezioni?

Le lezioni sono scandite secondo moduli di 60 minuti ciascuno. L’orario d’inizio è fissato alle 8:10 per tutte le classi. Quello di fine varia in base ai percorsi di studio. L’indirizzo classico tradizionale prevede l’uscita dei ragazzi del biennio alle ore 12:10 per tre giorni e alle ore 13:10 per gli altri tre. Per il triennio invece l’uscita è alle ore 14:10 per 2 giorni settimanali, 13:10 per gli altri. Il sabato tutte le classi escono alle ore 12:10, indipendentemente dal percorso di studi scelto.

Quali corsi e attività extracurricolari organizza il Liceo?

Tra le principali vi sono:

  • Lettore madrelingua Inglese
  • Potenziamento lingua Inglese
  • Certificazioni linguistiche Cambridge Esol
  • Olimpiadi di Italiano e Filosofia
  • Io leggo perchè Incontro con l’autore
  • Laboratorio teatrale
  • Educazione a legalità, benessere e prevenzione
  • Progetto memoria
  • Insieme facciamo la differenza (Green school)
  • Scuola di musica e coro
  • Serata Astronomica
  • Notte dei Licei Classici
  • Scienza e cinema
  • Redazione Multimediale

Maggiori informazioni sono disponibili cliccando qui.

Quanti sono mediamente gli studenti?

Gli studenti del Liceo sono circa 800. In ogni classe vi è una media di 23 alunni.

Quali sono i criteri di formazione delle classi prime?

Normalmente tutte le richieste di iscrizione vengono accolte. Nel caso in cui si dovesse superare il numero massimo di posti disponibili si procederà alla verifica dei seguenti criteri:

  • distanza della residenza rispetto alla sede scolastica
  • presenza di un fratello/sorella maggiore frequentante il Liceo
  • presenza di un parente residente nelle vicinanze della sede scolastica
  • desiderata espressi al momento dell’iscrizione
  • sorteggio
Perché dovrei scegliere il liceo classico?

“Quello che più mi è stato di aiuto non è stato per nulla lo studio, pur svolto da me in
modo appassionato, delle discipline scientifiche, bensì quello del Latino, Greco, Filosofia.
Mi è stato utile proprio lo studio di queste discipline intese come messa in opera e
insegnamento del ragionamento astratto, avulso da immediate applicazioni, e che come
tale fornisce gli strumenti essenziali per raggiungere qualsiasi conoscenza”.

Giovanni Gallavotti (Matematico e fisico)

“Se ho imparato veramente a ragionare e risolvere problemi difficili nel corso del ginnasio
e del liceo, è stato grazie all’esperienza di traduzione dal latino. Fra tutte le mie esperienze
scolastiche, la traduzione dal latino è stata l’attività più vicina alla ricerca scientifica, cioè
alla comprensione di ciò che è sconosciuto”.

Luca Cavalli Sforza (scienziato e genetista)

Quali indirizzi di studio propone il liceo oltre a quello classico tradizionale?

Sono previste tre ulteriori opzioni curriculari: il progetto AUREUS, che prevede lo studio della storia dell’arte sin dal primo anno (due ore a settimana in più rispetto all’orario ordinario); il POTENZIAMENTO di MATEMATICA che, con un’ora settimanale in più rispetto
al monte ore curricolare, prevede approfondimenti delle tematiche trattate, attraverso modalità laboratoriali, problem solving e collegamenti pluri-disciplinari; il progetto CAMBRIDGE, del quale si possono trovare maggiori informazioni cliccando qui.

Oltre al sito, in quale altro modo posso venire a conoscenza dell'offerta formativa?

Sono previsti specifici incontri di orientamento il sabato mattina oltre ai tradizionali Open Day, aperti a studenti e famiglie, generalmente programmati in alcune domeniche nel periodo novembre – gennaio. I componenti della Commissione orientamento, inoltre, sono presenti agli incontri informativi organizzati dalle diverse scuole secondarie di primo grado.

Quale è l'offerta formativa aggiuntiva proposta dalla scuola?

Attività di recupero e di sostegno, sportelli didattici disciplinari, lettori di inglese madrelingua, corsi di approfondimento di lingua inglese e certificazioni linguistiche (PET, FCE, CAE), progetto memoria, serata astronomica, cittadinanza attiva, educazione alla salute, scuola di musica e coro, educazione alla legalità, iniziative di solidarietà, laboratorio teatrale, scambi culturali e viaggi di istruzione. E’ bene precisare che le attività pomeridiane sono facoltative mentre le attività aggiuntive che si svolgono in orario curriculare (cioè di mattina) rientrano a pieno titolo nella didattica del consiglio di classe.

Quali sono le dotazioni della scuola?

Il Liceo ha una moderna e funzionale aula multimediale, un laboratorio di scienze realizzato secondo le norme di sicurezza vigenti, un modernissimo laboratorio linguistico e multimediale dotato di lavagna interattiva e un laboratorio informatico. Sono disponibili, inoltre, una palestra e un campo sportivo polivalente regolamentare per la pallavolo ed il calcio a cinque. Ogni aula è dotata di LIM, videoproiettore, impianto audio stereo, pc portatile e rete wireless. Tale strumentazione permette ai docenti di rinnovare la didattica rendendola più accattivante per gli studenti “nativi digitali”.

Inoltre, da alcuni anni, la scuola ha attivato “Google Workspace for Education”, un insieme di applicativi per le scuole, forniti da Google al fine di semplificare, supportare ed incentivare l’apprendimento attraverso le nuove tecnologie. Essa permette, tra le altre cose, di semplificare la condivisione di materiale tra docenti e alunni. Offre inoltre un sistema di mail privato, interno alla scuola, per uno scambio di messaggi semplice e sicuro. Maggiori informazioni sono disponibili cliccando qui

A che ora si entra a scuola?

Dalle 8.00 alle 8.10 dal lunedì al sabato: in casi eccezionali è prevista una tolleranza di 10 minuti trascorsi i quali il cancello verrà chiuso e lo studente potrà entrare solo alla seconda ora. Situazioni particolari saranno vagliate dal Dirigente scolastico.

NOTA: DURANTE IL PERIODO DI PANDEMIA, GLI STUDENTI DEL BIENNIO ENTRANO ALLE ORE 10:00

Mio figlio non ha mai studiato latino: sarà in grado di affrontare il liceo con profitto?

Non è necessario aver studiato il latino precedentemente: il programma viene iniziato ex novo dai singoli docenti. Buon punto di partenza è una adeguata conoscenza dell’analisi grammaticale e logica.

E’ obbligatorio frequentare i corsi di alfabetizzazione organizzati dalla scuola?

I corsi di alfabetizzazione non sono specificatamente dedicati all’apprendimento delle lingue classiche bensì intendono promuovere la conoscenza del mondo antico dal punto di vista storico-culturale e lessicale. I giovani studenti non sono obbligati a frequentarli, ma se decideranno di farlo, si accosteranno alle civiltà che sono le radici della nostra storia, avranno la possibilità di conoscere la scuola ed alcuni docenti e, pertanto, potranno operare una scelta più consapevole e serena.

Vorrei stare in classe con il mio migliore amico. Che devo fare?

Nella domanda di iscrizione esiste un campo note in cui possono essere effettuate specifiche richieste. La scuola cerca, nei limiti del possibile, di venire incontro a questi desiderata che, comunque, non sono vincolanti.

Quante ore al giorno è necessario studiare per raggiungere un profitto soddisfacente?

E’ estremamente difficile rispondere ad una domanda di questo genere: dipende dalle capacità individuali di ciascun allievo. Secondo una recente indagine di Almadiploma il 51% degli studenti dei licei classici destinano almeno 15 ore alla settimana allo studio domestico. In ogni caso, sono fondamentali costanza e continuità, oltre all’acquisizione di un metodo di studio efficace. Auspicabile, infine, partecipare attentamente alle lezioni e, in caso di dubbi, chiedere ulteriori chiarimenti all’insegnante.

Se dovessi scegliere il Liceo Classico sarei costretto a proseguire gli studi in una facoltà umanistica?

Il Liceo Classico garantisce una buona preparazione anche in ambito scientifico grazie ad un congruo numero di ore di matematica, fisica, chimica, biologia e scienze della terra. Non va dimenticato che l’attività stessa del tradurre dal greco e dal latino costituisce un
costante esercizio di logica e ragionamento, fondamentale per acquisire una forma mentis aperta e flessibile. Non è un caso se tanti dei migliori ingegneri, matematici, fisici e biologi italiani hanno
avuto una formazione classica, che risulta anche appropriata per quanti aspirino ad iscriversi alla facoltà di Medicina e Chirurgia.
Nel nostro liceo, peraltro, è previsto il Potenziamento di Matematica: attraverso l’aggiunta di un’ora settimanale rispetto al monte ore curricolare, per un totale di 33 ore annue, si approfondiscono le tematiche trattate e si arricchisce il programma, con collegamenti interdisciplinari e con riferimenti allo sviluppo storico del pensiero
matematico.

Quali spazi si hanno a disposizione per l’attività sportiva?

L’impianto sportivo della scuola è molto ampio e ben attrezzato, corredato da ottimi servizi (spogliatoi accoglienti e servizi accessibili a persone diversamente abili). La palestra dispone dei seguenti attrezzi fissi: il palco di salita, il quadro svedese e ben sei campate di
spalliere. Ben organizzato anche il settore della ginnastica, dove è possibile cimentarsi sia sui grandi attrezzi (trave bassa, cavallo, pedane elastiche, trampolino elastico, materassini per il corpo libero, tappeto paracadute per gli arrivi) sia sui piccoli attrezzi (palle da ritmica, cerchi, clavette, funi, nastri e bacchette). Inoltre è disponibile uno stereo per le esercitazioni con la musica. Si possono praticare anche attività di squadra quali basket e pallavolo. Il campo polivalente esterno per il calcio a cinque e pallavolo ed uno spazio ulteriore permette agli alunni di misurarsi in molte specialità: corsa veloce, corsa ad ostacoli, getto del peso, lancio del disco, salto in alto e corse a staffetta.

Sono stati attivati corsi di recupero? Funzionano?

La scuola offre ai ragazzi la possibilità di recuperare e colmare le lacune non solo nel periodo estivo (per gli alunni con sospensione del giudizio) ma anche durante l’anno, prevalentemente nel periodo gennaio-febbraio. Nella cosiddetta “Settimana del recupero e del potenziamento” viene sospesa l’ordinaria attività didattica (interrogazioni, spiegazioni e compiti in classe) per riprendere e ripassare gli argomenti sui quali gli alunni hanno trovato maggiori difficoltà.

Ma in questo modo non si corre il rischio che i ragazzi senza insufficienze si annoino o, comunque, perdano del tempo prezioso?

L’insegnante non dedica la sua attenzione solo agli alunni in difficoltà ma coordina il lavoro affinché anche gli allievi più preparati possano svolgere attività di approfondimento e potenziamento della disciplina.

In che modo si valorizzano gli alunni eccellenti?

La scuola organizza annualmente il Certamen Latinum Augusteum, gara di traduzione dal latino, riservata esclusivamente agli alunni interni che frequentano il terzo anno. Gli studenti, inoltre, partecipano ai certamina organizzati da altre conseguendo brillanti risultati. Per ulteriori notizie ed approfondimenti sul tema si rimanda al sito web del liceo.

Sono previsti viaggi di istruzione, uscite, visite guidate, partecipazione a mostre?

La didattica in classe viene integrata da visite didattiche e viaggi di istruzione di uno o più giorni. I nostri studenti hanno anche la possibilità di partecipare a scambi o viaggi nell’ambito di progetti promossi dall’Agenzia Europea.

Ci sono delle uscite didattiche legate allo sport?

Il liceo organizza ogni anno la settimana bianca per le classi prime e seconde allo scopo di favorire la conoscenza e la pratica dello sci e corsi di perfezionamento per coloro che già sciano. Un’altra uscita didattica è legata all’atletica leggera e al rispetto dell’ambiente: il
Certamen Campestre Liceo Augusto è un progetto che vede la partecipazione di circa mille studenti, anche di altre scuole, che corrono in un suggestivo percorso nel magnifico Parco dell’Appia Antica.

Come si attua la prevenzione dei disagi adolescenziali?

Il nostro liceo presta attenzione alla diffusione di una cultura del benessere offrendo supporto psicologico grazie alla collaborazione di uno specialista. E’ attivo uno sportello di ascolto (CIC) a disposizione dei ragazzi che, per varie ragioni, sentano la necessità di
parlare con un adulto e di raccontare i loro problemi. Il liceo recepisce, inoltre, il tema dell’inclusività considerando attentamente le informazioni relative a esigenze di studenti inerenti a specifici disturbi dell’apprendimento o a una condizione di difficoltà. Viene organizzata annualmente una giornata dedicata alla donazione del sangue che, pur essendo rivolta solamente agli alunni maggiorenni e al personale, è comunque un’ottima occasione per riflettere sull’importanza di questo gesto. Il Liceo è tra le prime scuole ad
aver ricevuto, dal 2010, la certificazione di “Scuola Amica” da parte del MIUR-USR Lazio: è stata così riconosciuta la qualità delle pratiche di accoglienza messe in atto per prevenire i problemi o intervenire in caso di disagio.

Ci sono attività sportive pomeridiane?

Il Liceo promuove attività sportive che si svolgono nel pomeriggio: tornei di calcetto e di pallavolo.

Come devo comportarmi in caso di infortunio?

La pratica di infortunio può essere aperta solo per eventi occorsi a scuola. E’ necessario comunicare al più presto l’avvenuto infortunio al docente e successivamente presentare il certificato medico rilasciato dal Pronto soccorso Ospedaliero.

Sono previsti corsi di lingua in orario pomeridiano?

E’ tradizione ormai consolidata l’organizzazione di corsi di lingua inglese. Sono tenuti da docenti esterni di madrelingua e preparano al conseguimento della certificazione Cambridge-Esol (PET, FCE, CAE) rilasciata dal British Council.

E’ prevista la presenza di lettori madrelingua?

Lo studio curricolare della lingua inglese prevede l’intervento di un lettore madrelingua in tutte le classi per un’ora alla settimana.

Come posso ottenere l’esonero di mio figlio dall’attività pratica di scienze motorie?

Occorre compilare un modulo ed allegare il certificato, rilasciato dallo specialista o dal medico di famiglia, in cui deve essere specificato se l’esonero è totale o parziale, temporaneo o per l’intero anno. I ragazzi esonerati dall’attività pratica saranno valutati su argomenti teorici.

Ci sono progetti legati alla salute?

Nell’arco del quinquennio i ragazzi partecipano a conferenze e seminari sulla prevenzione, sugli stili di vita da adottare e sui rischi legati ad una alimentazione errata. Inoltre, da molti anni, è consuetudine fornire agli alunni indicazioni sul primo soccorso BLS e, in collaborazione con l’AVIS, informazioni sulla donazione del sangue.

La scuola si occupa anche di orientare i ragazzi nella scelta della facoltà universitaria?

Ai ragazzi che frequentano gli ultimi anni del liceo vengono fornite numerose informazioni utili per una scelta consapevole della facoltà universitaria attraverso il sito, tramite materiale informativo e, soprattutto, con l’organizzazione di incontri con esperti del mondo del lavoro e delle università.

×